Reddito di Dignità 3.0

Presentazione domanda

  • Data di ultima modifica: 09.10.19
Reddito di Dignità 3.0

Si informa che dal 24 giugno 2019 è attiva la piattaforma regionale www.sistema.puglia.it/red2019 per la presentazione delle domande di accesso al Reddito di Dignità (ReD 3.0). Come noto, con l’approvazione della Deliberazione n. 703 del 09 aprile 2019, la Giunta Regionale, prendendo atto dell’attivazione a livello nazionale della parallela misura di sostegno al reddito avviata con il D.L. n. 4 del 28 gennaio 2019 come convertito con Legge n.26 del 28 marzo 2019 (Reddito di Cittadinanza), ha ridisegnato la misura regionale di contrasto alla povertà al fine di includere in percorsi attivi di inclusione sociale e sostegno al reddito quei nuclei familiari che comunque non potranno beneficiare della misura nazionale per carenza di requisiti di accesso. Giunta alla sua terza edizione il Reddito di Dignità prevede importanti e significative novità ai fini di semplificare la compilazione della domanda da parte sia dei singoli cittadini, che operino dalle proprie postazioni private, sia dagli operatori degli Sportelli CAF e dei Segretariati sociali comunali regolarmente accreditati. E’ utile sottolineare che il nuovo Avviso Pubblico per l’accesso al ReD (definito in breve come ReD 3.0) adottato con A.D. 468 del 19/06/2019 (che si allega alla presente) prevede due macrocategorie di utenza: - nella prima rientrano una serie di potenziali beneficiari appartenenti a nuclei familiari con determinati elementi di fragilità e bisogno che saranno chiamati a presentare apposita domanda (cfr. CATEGORIA A del citato Avviso) attraverso la presente piattaforma; - nella seconda rientrano i cittadini per i quali si possa procedere con la presa in carico integrata e diretta da parte dei competenti Servizi sociali dei Comuni per la presenza di particolari e definite situazioni di fragilità estrema ed urgente (le cosiddette categorie speciali per le quali si rinvia alla CATEGORIA B del citato Avviso), in tal caso non è prevista la domanda del cittadini ma l’istanza viene caricata d’ufficio dal RUP di Ambito territoriale sempre mediante l’utilizzo della presente piattaforma (in continuità con quanto già fatto con la misura Red 2.0). A beneficio di tutti si ripropongono in estrema sintesi i target di beneficiari previsti per le due categorie di utenza descritte nelle righe precedenti, rinviando comunque per i dettagli del caso ed i requisiti precisi di accesso (ISEE, cittadinanza, residenza, ecc.) al testo ufficiale dell’Avviso Pubblico presente tra la documentazione caricata sulla piattaforma regionale. Categoria A - Istanze presentate dai cittadini 1. Famiglie numerose con 5 o più componenti in condizioni di fragilità economica; 2. Famiglie con almeno 3 minori in condizioni di fragilità economica; 3. Famiglie con almeno un componente non autosufficiente (domande ammissibili ma non finanziate per Assegno di Cura) 4. Famiglie di emigrati italiani che rientrano in Italia in condizioni di fragilità economica; 5. Famiglie di cittadini stranieri in condizioni di fragilità economica; Categoria B - Istanze presentate d’ufficio dagli Ambiti territoriali 1. Donne vittima di violenza 2. Persone separate senza stabile dimora 3. Persone senza dimora 4. Nuclei familiari con almeno un componente con disabilità ammissibili a progetto “Dopo di Noi” Si informa, che oltre al consueto "Supporto Tecnico" accessibile direttamente dalla piattaforma, è attivo il servizio telefonico di supporto informatico al numero: 080/4670218 cui ricorrere in caso di dubbi e/o necessità di carattere tecnico attinenti alla presentazione dell’istanza di accesso alla misura. La citata assistenza telefonica sarà garantita dal lunedì al venerdì dalle ore 10:00 alle ore 12:00.

Documenti e link

Categorie di notizie correlate:
Documenti allegati:
X
Torna su